Home » Comitato

Comitato

Fondazione Aiutiamoli a vivere - Comitato Padova Est

Fondazione Aiutiamoli a vivere - Comitato Padova Est - Comitato Padova Est

Aderire al Progetto significa donare ad un bambino una speranza di vita migliore con l’abbattimento del 50% del Cesio presente nell’organismo.
Accogliere ed ospitare un bambino è un gesto di concreta solidarietà!

 

Associazione Aiutiamoli a Vivere - Padova Est - ONLUS
via Valmarana, 12 - 35027 - Noventa Padovana PD (Italy)
Cod. fisc. 92138270282
Cell 333 4746558
e-mail: padovaest@aiutiamoliavivere.it
IBAN:  IT 32 Z 03359 01600 100000101785
 Gruppo Intesa San Paolo
 
Chiunque può contribuire alle nostre iniziative con aiuti in denaro o collaborando per la “Raccolta Fondi”.

DIRETTIVO periodo 2017-2019

Antonio Floriani - Presidente
Orietta Magro - Vice presidente
Adriano Ditadi - Economo
Sistiana Bacco - Consigliere
Letizia Benetollo - Consigliere
Mauro Testa - Consigliere
 

 

INTERVISTA INTERVISTA [1.050 Kb]

PROGETTO ACCOGLIENZA

PROGETTO ACCOGLIENZA - Comitato Padova Est

 

Perché ospitare

La Bielorussia è stata una delle regioni più colpite dalle radiazioni dopo l’incidente di Chernobyl. Aderire al Progetto significa donare ad un bambino una speranza di vita migliore con l’abbattimento del 50% del Cesio presente nell’organismo.

 

Come si realizza il progetto

I bambini vengono ospitati per 30 giorni durante il periodo scolastico (settembre/ottobre) e sono accompagnati da un’interprete e da una maestra. Hanno un’età di 7/8 anni e provengono da famiglie particolarmente bisognose. Durante il soggiorno in Italia frequentano la scuola elementare a Noventa Padovana, vengono sottoposti a visita pediatrica e, successivamente, ad eventuali visite specialistiche.

 

Alternativa all’ospitalità

Chiunque può contribuire alle nostre iniziative con aiuti in denaro o collaborando per la “Raccolta Fondi.”

PROGETTI SANITARI E DI SOSTEGNO

PROGETTI SANITARI E DI SOSTEGNO - Comitato Padova Est

L’Ospedale Regionale Clinico di Gomel, la zona più colpita dalle radiazioni di Chernobyl, nella persona del Primario dr. A.I. Kasim ci ha fatto una richiesta di attrezzature e farmaci per la cura dei bambini bielorussi malati di Fibrosi Cistica, una malattia che, diagnosticata per tempo, può rendere la vita più accettabile. Ogni anno 2 medici bielorussi frequentano per tre mesi il Centro Fibrosi Cistica dell’Ospedale di Borgo Trento a Verona, per aggiornare conoscenze e modalità di cura della malattia stessa.  Quest’anno il nostro Comitato intende privilegiare degli obiettivi. Acquistare dei kit per l’analizzatore del sudore già consegnato nel 2009 all’Ospedale di Gomel e utilizzato nella diagnosi della “Fibrosi Cistica". Offrire una settimana al mare ai bambini bielorussi nostri ospiti per potenziare le loro difese immunitarie. 
 

ATTO COSTITUTIVO 2000

STATUTO

STATUTO 2011 STATUTO 2011 [527 Kb]